RIFIUTI – PROCESSO PER I DISORDINI A PIANURA

PIANURA PROCESSO RIFIUTI Udienza del 14 febbraio 2011

http://www.radioradicale.it/scheda/321193/processo-salvatore-buonanno-19-per-i-disordini-di-pianura

**********************************************************************

Ascolta le udienze del

Processo Salvatore Buonanno + 19 per i disordini di Pianura

http://www.radioradicale.it/scheda/312482

 

*********************************************************************

Scontro nel centrodestra 
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/politica/2010/6-ottobre-2010/marco-nonno-rimette-elmetto-spara-diodato-pdl-faccia-luce-di-lui-1703897219130.shtml
NEMICI IL CONSIGLIERE COMUNALE IMPUTATO NEL PROCESSO SULLE VIOLENZE A PIANURA
Marco Nonno rimette l’elmetto e «spara»  su Diodato: il Pdl faccia luce su di lui

In mattinata Diodato aveva testimoniato al processo contro Nonno: denunciai gli interessi speculativi

NAPOLI – Già si guardavano in cagnesco, per usare un eufemismo. Adesso la guerra tra Marco Nonno e Pietro Diodato si fa all’ultimo sangue, incendiaria come solo le rese dei conti nel centrodestra sanno essere. Basta leggere il contenuto del duro comunicato diffuso oggi dal consigliere comunale Nonno (Pdl), imputato nel processo per le violenze a Pianura nel gennaio 2008 (fu anche immortalato dalla Rai con l’elmetto in testa durante le proteste). «In merito alle notizie diffuse oggi relativamente al processo in corso al Tribunale di Napoli, per i fatti accaduti a Pianura – scrive Nonno – ci tengo a precisare che è stata nostra premura dimostrare in aula i fortissimi interessi economici che indussero l’attuale consigliere regionale Pietro Diodato a proporre la riapertura della discarica dei Pisani (che il governo Prodi voleva riadattare a discarica di talquale per l’emergenza rifiuti, ndr)».

TESTIMONI - «Inoltre, nel momento in cui saranno ascoltati i testimoni della difesa, dimostreremo ulteriormente gli interessi che ci celavano dietro la proposta di Diodato. Da un punto di vista politico – conclude Nonno – ritengo che il partito si debba occupare ai massimi livelli di questo personaggio e di ciò che egli rappresenta con i suoi tutt’altro legittimi interessi economici».

DIODATO AL PROCESSO - Nonno aveva replicato a un precedente intervento di Diodato nel corso del processo, in corso davanti alla IX sezione del Tribunale, per i violenti scontri avvenuti nel gennaio del 2008 nel quartiere di Pianura, quando si temeva la riapertura della discarica. Tra gli imputati c’è, appunto, il consigliere comunale Nonno, presente oggi in aula. Rispondendo alle domande del pubblico ministero Antonello Ardituro, Diodato – che di Nonno è rivale politico anche se per anni i due hanno militato nello stesso partito – ha descritto il clima che si viveva in quei giorni nel quartiere e ha affermato che, a suo giudizio, i disordini furono organizzati perchè, se la discarica fosse stata riaperta, questo avrebbe impedito la costruzione e la vendita delle case abusive, proliferate nella zona dopo la chiusura dell’impianto, avvenuta nel 1996; il prezzo di queste case, ha aggiunto, varia dai 700 ai 1000 euro al metro quadro. Diodato ha anche ricordato la conferenza stampa che tenne nella sede di An a Pianura il 4 gennaio 2008, quando la tensione nel quartiere era altissima; quel giorno l’attuale consigliere regionale denunciò gli interessi degli speculatori edilizi e sostenne che erano loro a pilotare gli scontri. Quella sera stessa la sede di An fu devastata e il distributore di benzina di proprietà di sua sorella fu danneggiato. Diodato ha anche parlato del terreno venduto da Nonno a un altro imputato, Dario Di Vicino; secondo il teste, Nonno, pur sapendo che l’area non era edificabile, assicurò a Di Vicino che, assieme all’imprenditore edile Leopoldo Carandente, già condannato per queste vicende in primo e in secondo grado, gli avrebbe costruito la casa.

Redazione online
06 ottobre 2010

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...