BATTIPAGLIA. Contro l’Usura continua l’azione dei Carabinieri


Continua l’azione dei Carabinieri di Battipaglia (Sa) e della Procura della Repubblica salernitana per contrastare il dilagante fenomeno dell’usura, fenomeno che per diffusione e penetrazione rischia di mettere a dura prova anche il regolare sviluppo dell’economia dell’intera piana del Sele. Nella giornata di ieri in Salerno e Battipaglia (Sa), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Battipaglia, diretti dal Ten. Gianluca GIGLIO, traevano in arresto, dando cosi esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Salerno, i pregiudicati battipagliesi: – S.A. 43enne, affiliato al clan camorristico DE FEO; – C.D. 30enne
Il provvedimento cautelare scaturisce dagli esiti di articolata e prolungata attività investigativa condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile, con il costante coordinamento della D.D.A. della Procura della Repubblica di Salerno diretta dal Dr Franco ROBERTI, attività avviata, nel Marzo scorso, a seguito di dettagliata denuncia sporta dal titolare di una rivendita di materiale per l’edilizia corrente in Battipaglia, vittima di attività usuraia posta in essere dall’affiliato al clan il quale, nonostante il suo stato di detenzione perché condannato, grazie ad indagini condotte dai Carabinieri, a severa pena per analoghi episodi, pretendeva dall’imprenditore, vantando l’appartenenza alla citata consorteria criminale e mediante minacce anche di morte profferite attraverso il suo gregario in libertà, pure arrestato, il saldo mensile delle rate del prestito concesso maggiorate dagli interessi usurai pari al 210% annuo.

Questa volta atteso lo stato di detenzione di uno dei due protagonisti della vicenda non si è potuto proceder all’arresto in flagranza, come avvenuto per gli altri diciannove arresti compiuti in flagranza dai Carabinieri di Battipaglia, ma anche in questa occasione una denuncia dettagliata e la tempestività delle indagini hanno permesso di chiudere il cercchio nel giro di pochissimi mesi intorno ai due usurai.

Le conseguenti operazioni di perquisizione permettevano di rinvenire altra documentazione utile al prosieguo investigativo.

COMUNICATO STAMPA UFFICIALE COMPAGNIA CARABINIERI DI BATTIPAGLIA
30/06/2011

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Legalità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...