Fini «in campo» a Quarto accanto alla squadra anticamorra


http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/politica/2012/22-novembre-2012/fini-quarto-accanto-squadra-anticamorra–2112830694728.shtml

«BLANDE» LE CONTESTAZIONI DEI MANIFESTANTI DELLA DISCARICA DEL CASTAGNARO

Il presidente della Camera incontra la «Nuova Quarto Calcio per la legalità», testimonial di iniziative antiracket. Incontro con una delegazione di lavoratori della IperCoop.

NAPOLI – Il presidente della Camera Gianfranco Fini ha incontrato a Quarto centro dell’ area flegrea, dirigenti e giocatori della «Nuova Quarto per la legalità», squadra di calcio che gioca nel campionato di Promozione e che fa da testimonial alle iniziative anti-racket. Fini si è intrattenuto sul terreno del campo sportivo «Giarrusso», dove gioca la squadra facendosi fotografare con i giocatori e si è informato delle iniziative in corso da parte dell’ associazionismo anti-racket.

Presenti anche il pm della Procura di Napoli Antonello Ardituro, socio del club, che ha adottato il modello dell’ azionariato diffuso, tra i promotori della «Nuova Quarto per la legalità», ed una delegazione del Pd guidata dal deputato Salvatore Piccolo. La visita di Fini è stata protetta da forti misure di sicurezza per l’annuncio di manifestazioni da parte dei Centri sociali e dei manifestanti anti-discarica del Castagnaro. Un doppio filtro di accesso al campo sportivo è stato creato da polizia e carabinieri in assetto antisommossa. Ma i manifestanti, poche decine di studenti ed alcuni aderenti ai Carc (Comitato per la resistenza comunista) si sono limitati a sventolare bandiere e ad esporre uno striscione con la scritta «No schiavi». Il presidente della Camera ha incontrato una delegazione di lavoratori della IperCoop di Quarto il cui posto di lavoro è a rischio.

Il club alle porte di Napoli impegnato nel campionato di Promozione è da tempo un simbolo dell’anticamorra e proprio per questo motivo i poteri criminali lo hanno preso di mira più volte. Lo scorso agosto, pochi giorni dopo la rinascita della società, la prima avvisaglia: dallo spogliatoio spariscono gli scarpini dei calciatori, le maglie da gioco e i palloni. A settembre il secondo inequivocabile avvertimento: entrambe le reti delle porte bruciate. L’ultima ignobile incursione notturna nello stadio è del 1° novembre, quando le due panchine a bordo campo vengono distrutte.

 

https://www.facebook.com/NuovaQuartoCalcioPerLaLegalita?ref=hl

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Legalità. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Fini «in campo» a Quarto accanto alla squadra anticamorra

  1. Pingback: Fini «in campo» a Quarto accanto alla squadra anticamorra | Luigi Cuomo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...